Perchè è nato Cerca Pomezia? Perchè è gratuito?

You can write any subtitle(tagline) here regarding the post

Perchè è nato Cerca Pomezia? Perchè è gratuito?

Cerca Pomezia è nato ad Ottobre 2021 da un’idea di Alemanno Luca Design. La sfortuna e la pandemia ha fatto perdere Lavoro alla maggior parte dei negozianti o lavoratori autonomi causa Lockdown e aiuti governativi che difficilmente ha ricoperto tutti. Lo stesso Alemanno Luca, durante il periodo di chiusura totale ha visto calare le richieste dal mercato pometino e zone limitrofe per poi curiosare anche nei negozi della cittadina, con un calo importante tra clienti-negozianti/professionisti.

Ma se da una parte ci son stati degli “avvoltoi” che hanno promesso visibilità a prezzi esorbitanti in pubblicità su google o altre piattaforme, dall’altra parte ci sono delle partite iva che non possono permettersi di pagare 1000 / 2000 euro mensili a queste piattaforme pubblicitarie in cambio di una fantomatica prima posizione sui motori di ricerca.

Arrivata l’estate, il creatore di questo portale, si è ritrovato in vacanza in una piccola cittadina di mare con pochi negozi e neanche un centro commerciale. Un ritorno agli anni 90, quando l’artigiano o il negozietto su strada aveva il suo cliente senza che i colossi delle grandi catene potessero affossare il loro mercato. Da quel giorno tutto è cambiato, sono una partita iva, creo siti web e ci sono grandi colossi che offrono servizi a prezzo stracciato con dei portali copia incolla e magari non funzionanti come voglio. Lo stesso lo può dire una pizzeria che produce hamburger di carne: ” offro un prodotto casareccio, pane fatto in casa, olio del vicino e mi ritrovo la clientela che preferisce le grandi catene di fast food commerciale con prodotti surgelati”.

Queste sono solo piccole domande che molti imprenditori e professionisti si pongono da quando aprono gli occhi per alzare la serranda del locale fino a quando non si mettono il pigiama per entrare nel letto dopo 15 ore di lavoro, tra frustrazione, tasse, bollette, iva e commercialista.

Tornando a questo portale, la missione è quella di dare uno spazio web “di nicchia” in modo da poter mettere in luce i propri concittadini che ogni giorno si pongono delle domande come quelle scritte nel paragrafo precedente. Da Web Agency siamo coscienti che Piero, che ha una pizzeria con 18.000€ di guadagno annuo, 2 dipendenti da pagare e spese di gestione tra fornitori, bollette etc, non possa mai pagare 1.000€ di sito web o almeno possa avere dei dubbi a riguardo. E qui subentra Cerca Pomezia. Al solo costo di 0 €, Piero può iscriversi sul portale, caricare la sua pizzeria, avere il suo spazio con tanto di mappa interattiva di google maps e ricevere recensioni dagli utenti che hanno trovato il suo locale su www.cercapomezia.it.

Questo è solo un esempio ma come Piero ci sono: Anna con il suo ristorante biologico, Francesco con il suo negozio di scarpe, Marcello con la sua attività edile e molto altro ancora.

Stiamo testando anche la modalità per inserire case in vendita, auto e moto, ma quello è solamente per dare più spazio anche ai singoli cittadini che hanno bisogno di visibilità o il bisogno di dover vendere le loro proprietà o automobili per altri motivi.


Arriva “Cerco Pomezi
Messaggio precedente
LIBRI SOTTO LE STELLE, il prim
Post successivo

Lascia un commento